“Racconti Fotografici” Numero 108: intervista ad Elena Zanetti

Bentornati a “Racconti Fotografici” eccoci alla 108° edizione , oggi intervistiamo la fotografa Elena Zanetti, buona lettura. 

 

Ti puoi presentare per gli amici che ancora non ti conoscono?
Certo!  Mi chiamo Elena e vivo a Genova. Sono una farmacista e un’imprenditrice con la passione per la natura : da sempre la cerco nella mia quotidianità, nel lavoro e nella fotografia. 

Da piccola cosa sognavi di fare? 

da piccola cambiavo spesso opinione su cosa avrei fatto da grande, alle elementari ero convinta che sarei diventata una pianista poi una ginnasta, una veterinaria, una traduttrice in giro per il mondo, una pubblicitaria e infine una dottoressa … in effetti mai una fotografa 

La prima foto che hai scattato?

le prime foto che ho scattato sono state fatte da molto piccola .. ricordo ancora i giorni di attesa per far sviluppare i rullini.. 

Quali sono i fotografi a cui ti ispiri e perché?

ammiro diversi fotografi  ma mi colpiscono particolarmente i “naturalisti emotivi ed evocativi” (come li chiamo io) uno su tutti : Vincent Munier . 

Cosa non è per te la fotografia? 

la fotografia non é per me solo questione di tecnica, sono convinta che si possa imparare ma solo fino ad un certo punto, c’è molto di istintivo ed innato nel saper “vedere” una fotografia 

Qual è la sfida di ogni scatto?

la sfida per me é quella di riuscire a far provare un’ emozione ,anche  solo una sensazione 

Che cos’è la curiosità`? 

la curiosità è una spinta e quando si tratta di valutare le persone in base ad essa, é senz’altro un buon indice d’intelligenza 

Chi o cosa ti piacerebbe fotografare?

ci sono un milione di soggetti che vorrei fotografare ma tutti al momento solo nel mondo animale 

Qual e` il tuo prossimo progetto?

faccio foto da quasi due anni quindi da molto poco tempo ma, tra i miei progetti futuri, vorrei imparare a capire se sono capace di avere un mio stile 

Quali tappe hai attraversato per diventare il fotografo che sei oggi?

la maggiore difficoltà al momento è ritagliarmi del tempo libero per la fotografia, è la cosa che più mi manca 

Che difficoltà hai incontrato lungo il tuo percorso?

quello che finora ho imparato mi é stato insegnato da fotografi professionisti con esperienza, in questo ambito é fondamentale osservare i più bravi oltre che sperimentare ed è così che si fanno i maggiori progressi 

Quali esperienze decisive hai avuto nell’ambito fotografico? 

nella fotografia naturalistica per cogliere l’attimo giusto devi amare il silenzio e saper aspettare. La cosa curiosa é che nella vita di tutti i giorni sono una persona che, al contrario, non ha assolutamente pazienza: sono più una da “tutto e subito”! Eppure, quando sono nel bosco nascosta e in attesa di un soggetto da fotografare, le ore volano . 

Che cosa è necessario per poter cogliere l’attimo giusto?

non credo ancora di avere un “mio stile” per ora sono nella fase in cui cerco di fare solo delle belle foto 

Quali sono i problemi che riscontri oggi nel fotografare? 

I problemi maggiori se come me si fa fotografia naturalistica sono senz’altro legati alle persone e a come trattano l’ambiente. Nonostante si cerchi di sensibilizzare la gente ad oggi  fattori come la caccia, il bracconaggio , l’inquinamento e la distruzione degli habitat sono sempre più tangibili. 

Ci racconti un tuo aneddoto particolare o simpatico?

un aneddoto particolare? Ce l’ho!
La prima volta che decisi di usare Il nuovo teleobiettivo fu in un oasi Lipu molto nota dove però è molto difficile ( quasi impossibile) avvistare le tanto amate volpi .. seduti in silenzio in un capanno io e mio marito insieme ad altri fotografi ( tutti uomini ..come spesso succede) aspettavamo da ore di immortalare qualcosa.Tutti, affianco a me, davano l’idea di essere molto esperti e attrezzati. Ad un certo punto, da un cespuglio lontano, vidi sbucare una bellissima volpe , fece la sua comparsa in pochi secondi per abbeverarsi da sopra un tronco adagiato sul lago.  Ebbi giusto il tempo di  sussurrare: “c’é una volpe! ” che lei sparí nel bosco.

Fui l’unica a riuscire ad immortalarla ; tra complimenti e sorrisi credo di essere stata maledetta da tutti e forse, ora che ci penso, ho anche rischiato il divorzio ..😆 

 

Elena Zanetti

Su Instagram mi trovate come: elenazanetti78
Commenti
Guarda anche...
Bentornati a “Racconti Fotografici” eccoci alla 107° edizione , oggi…