“Racconti Fotografici” Numero 252: intervista a Stefano Pizzighello

Bentornati a “Racconti Fotografici” eccoci alla 252° edizione , oggi intervistiamo il fotografo Stefano Pizzighello, buona lettura.

Ti puoi presentare per gli amici che ancora non ti conoscono ?

-Buongiorno e grazie, innanzitutto, per la possibilità data.

Mi chiamo Stefano, ho 38 anni e sono della provincia di Rovigo…innamorato di immagini, credo da sempre, ma praticante da 4 anni e da allora è diventata la mia più grande passione e a cui cerco di dedicare più tempo possibile visto l’effetto “terapeutico” che ha su di me J

Sono un amante della natura e delle camminate in montagna e i generi in cui provo maggiormente a far uscire qualcosa di buono sono la fotografia naturalistica e paesaggistica.

Da piccolo cosa sognavi di fare?

-Purtroppo non ho ricordi ben precisi su quello che mi sarebbe piaciuto fare

La prima foto che hai scattato?

-La prima vera foto con una macchina che si possa definire tale è stata al mio cane, che tuttora ne “subisce” di ogni

Quali sono i fotografi a cui ti ispiri e perché ?

-Onestamente non ho mai approfondito grandi fotografi, prendo spunto e cerco di rubare il più possibile dalle foto che vedo nei vari gruppi di fotografia e sui social

Cosa non è per te la fotografia ?

-Per me che essendo, fotograficamente parlando, impulsivo, la fotografia non è l’ossessiva ricerca della perfezione ad ogni costo

Qual e` la sfida di ogni scatto?

-Riuscire a rivedere la foto e “provare” un ricordo, un’emozione o l’impegno messo nel farla

Che cos’è la curiosità?

-La curiosità è la voglia di imparare, scoprire…

Chi o cosa ti piacerebbe fotografare ?

-Mi piacerebbe fotografare il mondo marino e l’aurora boreale (da sempre sogno nel cassetto)

Qual e` il tuo prossimo progetto?

-Non ho progetti, tutto si basa sul tempo libero che riesco ad avere e da li allora inizio a programmare

Quali tappe hai attraversato per diventare il fotografo che sei oggi?

-Non ci sono particolari tappe, sono ancora molto acerbo e di cose da imparare ne ho ancora tantissime

Che difficoltà hai incontrato lungo il tuo percorso?

-La cosa più difficile è il fatto di essere autodidatta, quindi magari, i tempi di apprendimento e conoscenza per me sono più lenti…per il resto, la fotografia è passione e relax e di conseguenza la prendo come viene

Quali esperienze decisive hai avuto nell’ambito fotografico?

-Di decisivo niente, piacevoli apprezzamenti, qualche esposizione collettiva e la soddisfazione di vedere una mia foto su un puzzle di una nota marca

Che cosa è necessario per poter cogliere l’attimo giusto?

-Penso che sicuramente il tempo e la fortuna giocano un ruolo fondamentale

Cosa ha influenzato il tuo stile?

-Tutte le bellissime foto, di bravissimi fotografi che vedo ogni giorno sui gruppi di fotografia attraverso i vari social, sono sicuramente di ispirazione

Quali sono i problemi che riscontri oggi nel fotografare ?

-Essendo entrato da non molto in questo fantastico mondo, non ho modo di fare grandi paragoni con fotografia attuale o fotografia più “datata”

Ci racconti un tuo aneddoto particolare o simpatico?

-Credo sia quello che capita ed è capitato a tutti….avere davanti la “foto della vita” ma essere senza fotocamera!! 😀

Profilo Instagram: _piesse_82

https://www.instagram.com/_piesse_82/?hl=it

Commenti
Guarda anche...
Bentornati a “Racconti Fotografici” eccoci alla 251° edizione , oggi…