“Racconti Fotografici” Numero 253: intervista a Dario Fortunato

Bentornati a “Racconti Fotografici” eccoci alla 253° edizione , oggi intervistiamo il fotografo Dario Fortunato, buona lettura.

Ti puoi presentare per gli amici che ancora non ti conoscono ?

Ciao mi chiamao Dario Fortunato ho 30 anni,abito in un paesino della provincia di viterbo,ma sono originario di Agrigento

Da piccolo cosa sognavi di fare?

Da piccolo il mio sogno era quello di diventare un dottore,ma ben preso mi resi conto che per diventare un dottore dovevo studiare molto,cosa che a me non piaceva affatto,quindi abbandonai il mio sogno.

La prima foto che hai scattato?

La mia prima foto e stata durante una gita scolastica a Roma quando due turisti ci chiesero di scattargli una foto

Quali sono i fotografi a cui ti ispiri e perché ?

Io sinceramente non mi ispiro a nessun fotografo,perche secondo me la fotografia e una cosa che ogniuno di noi si deve sentire dentro.

Qual e` la sfida di ogni scatto?

La sfida di ogno scatto e quella di migliorere sempre ogni volta che si chiude lo specchio.

Che cos’è la curiosità?

La curiosita e quella cosa che mi spinge sempre a scoprire posti nuovi dove cercare lo scatto migliore

Qual e` il tuo prossimo progetto?

Il mio prossimo progetto e quello di cambiare attrezzatura,e fare qualcosa di piu professionale.

Che difficoltà hai incontrato lungo il tuo percorso?

La mia grossa difficolta e stata quella di avere in mente un scatto da tanto tempo, ma non avere la possibilità di farlo per via della focale sbagliata.

Quali esperienze decisive hai avuto nell’ambito fotografico?

Incontrare persone nuove scambiare idee consigli ma soprattutto risate.

Che cosa è necessario per poter cogliere l’attimo giusto?

In parole povere il fattore C di C..O 😊

Cosa ha influenzato il tuo stile?

Amare la natura in tutti i suoi generi.

Ci racconti un tuo aneddoto particolare o simpatico?

Sono andato due giorni interi seduto dentro ad un capanno per cercare di fotografare il Martin Pescatore senza nemmeno vederlo, Persi le speranze, quando un bel giorno ero a pesca lungo un canale e a pochi metri da me si mise a pescare con tutta la tranquillità proprio lui,mi Sali un nervoso allucinante,ecco perche prima vi ho detto che e fondamentale il fattore C 😊

 

 

Un saluto tutti

Fortunato Dario

 

Link Facebook     https://www.facebook.com/fortunato.dario/

Link Instagram   https://www.instagram.com/dariofortunato/?hl=it

Commenti
Guarda anche...
Bentornati a “Racconti Fotografici” eccoci alla 252° edizione , oggi…