“Racconti Fotografici” Numero 138: intervista a Nicola Di Nola

Bentornati a “Racconti Fotografici” eccoci alla 138° edizione , oggi intervistiamo il fotografo Nicola Di Nola, buona lettura.

Ti puoi presentare per gli amici che ancora non ti conoscono ?
Mi chiamo Nicola Di Nola abito a Solbiate Olona in provincia di Varese
ho 61 anni e da 40 amo fotografare il mio genere preferito è il paesaggio, amo viaggiare ovviamente nei luoghi battuti dai fotografi…. Lago di Bled, Valensole Val d’Orcia Dolomiti, Rocca Calascio…

Da piccolo cosa sognavi di fare?
Da piccolo volevo fare lo scienziato pazzo

La prima foto che hai scattato?
La prima foto l’ho fatta alla mia fidanzata il giorno che mi ha regalato la Ricoh KR5

Quali sono i fotografi a cui ti ispiri e perchè ?
Amo il paesaggi quindi da Fontana a tutti i paesaggisti

Cosa non è per te la fotografia ?
La banalità

Qual e` la sfida di ogni scatto?
Emozionare chi lo guarda ed essere d’ispirazione

Che cos’e` la curiosita`?
La curiosità è il voler conoscere tutto quello che mi attrae

Chi o cosa ti piacerebbe fotografare ?
L’aurora boreale

Qual e` il tuo prossimo progetto?
Normandia e Bretagna

Quali tappe hai attraversato per diventare il fotografo che sei oggi?
Sono partito dalla macro in diapositiva arrivando ad organizzarmi i viaggi per il paesaggio

Che difficoltà hai incontrato lungo il tuo percorso?
Il passaggio dall’analogico al digitale rincorrendo i progressi della post-produzione

Quali esperienze decisive hai avuto nell’ambito fotografico?
Avermi detto che le mie foto sono riconoscibili anche senza firma

Che cosa è necessario per poter cogliere l’attimo giusto?
Conoscere bene il luogo con la luce giusta……e tantissima fortuna non guasta mai

Che rapporto cerchi di instaurare con le persone/soggetti che vuoi ritrarre?
Non so risponderti perchè non faccio ritratti

Cosa ha influenzato il tuo stile?
Sicuramente guardare tante , tante, tante, foto sul web

Quali sono i problemi che riscontri oggi nel fotografare ?
Il problema più grosso è che bisogna sgomitare…….ormai con i cellulari sono tutti fotografi

Ci racconti un tuo aneddoto particolare o simpatico?
A Valensole decido di aspettare il tramonto per fotografare in solitudine e invece arrivano centinaia di cinesi addirittura con le scale per una visione migliore

Commenti
Guarda anche...
Bentornati a “Racconti Fotografici” eccoci alla 137° edizione , oggi…