“Racconti Fotografici” Numero 73: intervista a Antonio Girlando

Bentornati a “Racconti Fotografici” eccoci alla 73° edizione , oggi intervistiamo il fotografo Antonio Girlando, buona lettura.

– Ti puoi presentare per gli amici che ancora non ti conoscono ?

Mi chiamo Antonio Girlando, sono siciliano di Catania e mi occupo soprattutto di ritratto, glamour e nudo artistico

 

– Da piccolo cosa sognavi di fare?

Naturalmente il fotografo…. A parte gli scherzi, ho sempre avuto una passione per le arti figurative e da piccolo ero un ottimo disegnatore soprattutto di figure umane

– La prima foto che hai scattato? 

Un ritratto di mio fratello con la polaroid regalatami da mio padre a 13 anni per la cresima

– Quali sono i fotografi a cui ti ispiri e perchè ? 

Del passato mi piacciono parecchio Helmut Newton e David Hamilton, Dan Hecho tra quelli contemporanei, che ho avuto il piacere di conoscere in un suo workshop in Sicilia

– Cosa non è per te la fotografia ? 

L’esagerazione nella post produzione e l’uso di tecniche come l’infrared che portano a risultati che per me non hanno niente a che vedere con la fotografia

 

– Qual e` la sfida di ogni scatto? 

La sfida è quella di migliorare sempre e creare uno scatto unico, originale, che sia sempre specchio del mio stile

– Che cos’e` la curiosita`? 

La curiosità è innata in ogni fotografo ed è lo stimolo maggiore che mi spinge a scattare e a trovare sempre nuove situazioni e occasioni

– Chi o cosa ti piacerebbe fotografare ? 

Mi piacerebbe fare uno shooting di nudo con Jessica Alba, per me un’icona di bellezza esotica

– Qual e` il tuo prossimo progetto? 

Ho diversi progetti in cantiere, uno dei quali è unire il genere glamour e nudo con il cinema e i comics

– Quali tappe hai attraversato per diventare il fotografo che sei oggi?

Ho fatto diversi corsi di fotografia e workshop con Fotografi importanti da cui ho tratto influenze importanti per il mio stile

– Che difficoltà hai incontrato lungo il tuo percorso? 

Il famoso detto “L’Arte non paga” purtroppo è quasi sempre vero….

 

– Quali esperienze decisive hai avuto nell’ambito fotografico? 

Ho iniziato a fare ritratti quasi per caso, prima facevo street e paesaggi, poi al mio primo model sharing di ritratto la modella ha voluto le mie foto e ho capito che magari non ero poi tanto male….

– Che cosa è necessario per poter cogliere l’attimo giusto?  

Prima di tutto devi avere sempre la macchina fotografica con te e in questo le piccole Fuji aiutano molto, poi intuire che una data situazione o location può portare ad uno scatto interessante

– Che rapporto cerchi di instaurare con le persone/soggetti che vuoi ritrarre? 

Prima di prendere in mano la macchina fotografica parlo col soggetto per farlo rilassare, instaurare un rapporto amichevole, conoscerne il carattere ed esamino i suoi lati interessanti e non, in pratica prima scatto il soggetto con gli occhi per poi andare sicuro e diretto durante lo shooting

– Cosa ha influenzato il tuo stile? 

I grandi pittori italiani come Caravaggio, Michelangelo e Raffaello ma anche i tanti comics che hanno accompagnato la mia adolescenza, con i grandi disegnatori Marvel italo-americani come John Romita e John Buscema (chiamato il Michelangelo dei fumetti), Magnus, Moebius e nel genere erotico Milo Manara e Crepax

– Quali sono i problemi che riscontri oggi nel fotografare ?

Il rifiuto di alcune persone ad affittarmi location per shooting di nudo, in Italia soprattutto

– Ci racconti un tuo aneddoto particolare o simpatico?

Durante uno shooting di nudo alla tonnara di Vendicari in Sicilia in pieno giorno aspettavamo che non ci fosse nessuno per scattare; in fase di editing ho poi trovato nelle foto diverse persone nascoste dietro colonne o scogli che sbirciavano di nascosto….

 

https://www.facebook.com/antonio.girlando

https://500px.com/antoniogirlando

https://www.instagram.com/tonygirlando/

https://www.viewbug.com/member/antoniogirlando

    

 

Commenti
fcwebstore